La storia di Flore


“Devi solo essere ben disposto e far sì che i tuoi sogni siano più grandi delle tue paure.”

Flore Espina, che ha perso una gamba in un incidente quando aveva 21 anni, è una veterinaria e ora è anche una cavallerizza di dressage para-equestre, un traguardo che ha raggiunto faticosamente: ha più di 25 anni di esperienza nell'equitazione. Flore fa parte della squadra nazionale svizzera e di quella olimpica ed ha vinto diversi titoli:

  • Campione andaluso 2019, 1° posto al CPEDI 3 stelle Lisbona che rappresenta la Svizzera (ottobre 2019), 1° posto al CDN 3 stelle Los Adlbardones a marzo 2019, 1° posto al CDN Dos Lunas a maggio 2019 e 1° posto al CDN 3 stelle Los Albardones ad aprile 2019. Campione di Andalusia grado V 1° posto CDN 3° posto al Los Albardones Spagna (aprile) 1° posto CDN 3 * Dos Lunas Spagna 1° posto CDN 3 * Los Albardones (giugno) 1° posto CDN 3° posto Dos Lunas (settembre) 1° posto CPEDI Lisbona Portogallo 2020. Campione d'Andalusia grado V 1° posto CDN 3° posto al los Albardones Spagna 1° posto CDN 3° posto al Dos Lunas Spagna 2021 2° posto CPEDI Somma Lombardo Italia 3° posto CPEDI Somma Lombardo Italia 1° posto CDN 3° posto al los Albardones Spagna 1° posto CDN 3° posto al Dos Lunas Spagna.

  • Quanti anni avevi quando hai avuto l'incidente? Quanto ci hai messo ad accettare di aver perso una gamba e come ha reagito la tua famiglia?

Avevo 21 anni. La verità è che non ci ho messo molto ad accettare la mia nuova situazione, mi è stato chiaro fin dall'inizio che la vita mi aveva dato una seconda possibilità e non avevo intenzione di sprecarla. Ero così felice di essere viva che non aveva importanza che mi mancasse una parte del corpo. Per la mia famiglia è stato molto difficile. Quando è successo l'incidente mia madre viveva in Svizzera e mio padre era in viaggio. Mia madre è arrivata il giorno prima che annunciassero che non sarebbero riusciti a salvarmi la gamba e che l'avrebbero amputata. È venuta a darmi una mano quando sono uscita dall'ospedale pensando che avessi una ferita. In quel momento non avevamo idea che avrei dovuto passare tre mesi in ospedale.

  • Cosa fai professionalmente e come ci sei riuscita?

Sono una veterinaria, ma attualmente sono cavallerizza di dressage para-equestre. Ho raggiunto questo risultato attraverso duro lavoro e dedizione, dato che ho cavalcato per più di 25 anni. Tutta la mia vita è stata dedicata ai cavalli, sia prima che dopo l'incidente.

  • Com'è la vita quotidiana di una cavaliere para-equestre?

La mia vita quotidiana è un po' complicata perché devo riuscire a combinare il mio lavoro di atleta d'élite con il mio ruolo di madre. La mia giornata inizia a casa quando preparo mio figlio per andare a scuola, poi vado al maneggio, preparo il cavallo e cavalco 5 giorni a settimana. Quando finisco l'allenamento vado a prendere mio figlio a scuola e il resto della giornata lo dedico a me stessa: pranzo, compiti, gioco, giardinaggio, attività extrascolastiche ecc. La sera lavoro a distanza gestendo una società di sport attivi e occasionalmente dormo, ah ah ah.

  • Che ruolo hanno il piede Pro-Flex LP Align e la cuffia Iceross Seal-In X Locking nella tua vita quotidiana e cosa offrono in termini di mobilità? È stato difficile adattarti e pensi che ti aiuti a vivere una vita senza limitazioni?

Nel mio caso il Pro-Flex LP Align in combinazione con l'Iceross Seal-In X Locking è stato decisivo perché con un piede normale che non permette di cambiare l'altezza del tacco non posso indossare stivali da equitazione e questo mi limita molto nel mio lavoro quotidiano. Sono una persona molto versatile che pratica vari sport come l'arrampicata o l'equitazione e ho bisogno di un piede che sia altrettanto versatile come il mio stile di vita. Ha sicuramente aumentato molto qualità della mia vita da quando lo uso, perché mi permette di affrontare la giornata senza cambiare protesi e la mobilità offerta dal piede ha migliorato la biomeccanica della mia andatura. Non mi ci è voluto troppo impegno per abituarmi, anzi, essendo così dinamico, è diventato una parte fondamentale della mia vita quotidiana.

  • Cosa ti senti di dire agli altri utenti di una protesi?

Che non devono avere un modo di pensare che gli causa limitazioni, che i limiti sono solo nella testa e che potranno farti fare tutto quello che vogliono, facendoti adattare alla situazione, ma non c'è praticamente nulla di impossibile. Devi solo avere la volontà e far sì che tuoi sogni siano più grandi delle tue paure.

  • Al momento, quali sono le sue maggiori preoccupazioni e quali piani hai per il futuro o quali cose vorresti cambiare?

Ovviamente la situazione attuale con il COVID 19 mi preoccupa, ma non avrà un grande impatto perché penso che passerà. Indubbiamente la mia principale preoccupazione sarà sempre quella di continuare ad essere sana e che mio figlio possa crescere sano e libero. Credo che l'attuale piaga sociale sia la disuguaglianza, che i fattori socio-economici e culturali limitino le persone indipendentemente dalle loro capacità intrinseche.

“Sono una persona molto versatile che pratica vari sport come l'arrampicata o l'equitazione e ho bisogno di un piede protesico che sia altrettanto versatile quanto il mio stile di vita.”

La scelta di Flore

Flore utilizza la nuova cuffia in silicone Seal-In X Locking, che fornisce una funzione superiore combinando i vantaggi della sospensione a bloccaggio con quelli di pin e Seal-In, con il Pro-Flex LP Align, un piede protesico dinamico a basso profilo con regolazione dell'altezza del tallone. Pro-Flex LP Align coniuga funzionalità, comfort e design estetico e permette anche di regolare l'altezza del tallone da solo, consentendo di cambiare scarpe o andare a piedi nudi e camminare comodamente senza compromettere l'allineamento della protesi.

Guarda qui come è facile cambiare l'allineamento del Pro-Flex LP Align quando si cambia scarpa.

Piede protesico Pro-Flex® LP Align

Cuffia in silicone Iceross Seal-In® Locking

Direct Socket TT